‘Due foglie di lattuga e tante qualità…Ah ah ah…’

Celebrata fin dall’antichità, la lattuga era nota per un curioso episodio. Si racconta che Era, la moglie di Giove, concepì la bella Ebe senza l’aiuto del marito a causa di una grossa mangiata di lattuga.


image

Anche nell’impero Romano questo ortaggio divenne famoso e fu consigliato dai medici come stimolante dell’appettito prima dei pasti. Durante i pasti facilitava la digestione e l’assimilazione delle pietanze grasse che tanto abbondavano sulle mense dei patrizi. Dopo cena, la sera, la lattuga era considerata un tranquillante perché calmava i nervi e coinciliava il sonno. Dalla tavola dei ricchi la « lactuca» conquistò anche la tavola dei plebei insieme alla menta, rughetta e origano.

image

Leonardo da Vinci, nel Rinascimento, la riportò in auge, dopo un periodo di scarso uso nel Medioevo. E’ noto a tutti come il grande Leonardo fosse vegetariano e come usasse conservare un cespo di lattuga sul suo tavolo da lavoro e ne facesse uso, come egli ebbe a dire, come « cibo e bevanda ».

Nel 1700 la lattuga entrò nella medicina perché ricca di vitamina C e di potassio e scarsa di calorie. Questi pregi accoppiati ad una sostanza preziosissima per le qualità calmanti « il lattucario », ne hanno fatto per tanti anni l’alimento ideale per l’insonnia e le nevrosi.

image

Nella lattuga è presente inoltre anche la vitamina E, detta « vitamina della giovinezza » particolarmente raccomdata per le donne in stato interessante.

E’ tempo di lattuga con le sue qualità… Chi le sa…Chi le sa?’

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Email this to someone

Leave a comment

Calendario post

dicembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

___